Cronaca di angri

Teatro al Castello - Serata Cabaret con la ''Bottega della Ribalta''

Ancora un appuntamento con l’Arte del Teatro al Castello Doria. Venerdi 29 dicembre, alle ore 20, l’esibizione dell’Associazione Culturale Teatrale Arcoscenico di Cava dei Tirreni, riscalderà l’atmosfera di fine anno con uno spettacolo particolare, dove tutta la bellezza del Cabaret Italiano entrerà in scena, generando allegria e buonumore. Un modo semplice e coinvolgente per salutare l’anno che finisce con tante risate ed un brindisi in compagnia.

Dichiarazione Assessore Giuseppe D’Ambrosio

Abbiamo voluto chiudere il 2017 affidandoci all’arte e alla comicità della Compagnia metelliana Arcoscenico. Un modo particolare per condividere con voi, l’ennesimo appuntamento con l’Arte del Teatro al Castello Doria. Venerdi sera il Cabaret della Bottega della Ribalta, riscalderà l’atmosfera di fine anno con uno spettacolo tutto da vedere. La bellezza del Cabaret Italiano, si alternerà sul palcoscenico, generando allegria e buonumore; un modo semplice e coinvolgente per salutare l’anno che finisce con tante risate ed un brindisi di fine anno in vostra compagnia. Vi aspetto come sempre numerosi per farvi personalmente gli auguri per un prospero e sereno 2018”. 

Dichiarazione del Sindaco Cosimo Ferraioli

Con l’appuntamento teatrale di venerdì sera, ci accingiamo a salutare un 2017 che ha segnato l’inizio di un nuovo cammino amministrativo, dopo due anni di assestamento dei conti e di pianificazione degli obiettivi. Riportare il teatro al Castello è stata una volontà precisa per ridare vita alla Pinacoteca, ritornando a farla essere luogo di aggregazione e di condivisione delle Arti, dopo le mostre che hanno caratterizzato l’anno che volge al termine. Possiamo dire che il 2018 sarà l’anno del rilancio sotto il profilo strutturale, con le opere che si apprestano ad essere realizzate e sotto il profilo delle attività culturali per il rilancio definitivo di Angri Città d’Arte, attraverso nuove sinergie e nuovi progetti. Ringrazio l’assessore e vicesindaco Giuseppe D’Ambrosio per il buon lavoro svolto; un esempio pratico di gioco di squadra che rende la nostra amministrazione affiatata e ambiziosa, unita nel lavorare per il rilancio della città”. 

La storia della compagnia

L'Associazione Culturale Teatrale Arcoscenico nasce a Cava de' Tirreni nel maggio del 2015, dalla volontà degli associati di proseguire le proprie esperienze teatrali maturate in progetti precedenti. Fin da subito l'Associazione si propone di poter sostenere la diffusione di progetti culturali in tutte le sue forme, e di allargare il più possibile l'interesse della propria attività associativa. Per perseguire questo intento si definisce fin dalle prime battute la 'Sezione Teatro' dell'Associazione, che prende il nome de 'La Bottega della Ribalta': un laboratorio amatoriale dove le caratteristiche e le possibilità di ognuno vengano amalgamate per produrre un'opera omogenea e dal valore creativo unico ed originale, e dove, in maniera appassionata e disinteressata, le conoscenze in campo teorico e pratico degli associati vengono messe al servizio della crescita collettiva. L'attività del gruppo teatrale si pone l'obiettivo di rappresentare un campo di lettura e messa in scena delle idee teatrali caratterizzanti dei nostri tempi, con particolare attenzione ai filoni più importanti del secolo scorso, ma con occhio attento alle più recenti innovazioni teatrali. Stabilmente attiva a Cava de' Tirreni, l'Associazione persegue l'obiettivo della più ampia collaborazione con le altre Associazioni o Compagnie che si occupano a vario titolo di teatro amatoriale e cultura teatrale sul territorio, senza porre i propri interessi particolari in contrasto con quelli delle altre istanze.
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione è presieduto da Luigi Sinacori (Presidente e Direttore Artistico), Gianluca Pisapia (Tesoriere); Mariano Mastuccino (Segretario e Moderatore dell'Associazione).
Componenti gruppo teatrale: Luigi Sinacori, Gianluca Pisapia, Mariano Mastuccino, Licia Castellano, Maria Fiungo, Francesca Cretella, Federico Santucci, Anna Cortone D'Amore.

Lo spettacolo

"SERATA CABARET"
"SERATA CABARET" è un gioco teatrale sul genere del cabaret, ideato e prodotto dal gruppo teatrale "La Bottega della Ribalta". Un frizzante e caleidoscopico miscuglio di voci, dialetti, atmosfere e situazioni comiche, impacchettate per produrre una scarica di buonumore e di leggerezza senza precedenti. I testi presentati dal gruppo teatrale s'immergono nella tradizione teatrale italiana del genere, che viene stravolta, riadattata e modellata sulle peculiarità degli interpreti. Vengono presentati, infatti, brani adattati dal gruppo appositamente per l'occasione, facendo leva sulla creatività dei singoli soggetti e sull'intenzione di proporre uno spettacolo quanto più possibile originale nel suo genere.



© Tutti i diritti riservati


 



NOTIZIE ED ARGOMENTI CORRELATI

 

 

Share Button

IDEA TV

CanaliWeb

Fotogallery

Cucina

I tortiglioni con melanzane grigliate e pomodori secchi
IMAGE Lavate le melanzane, privatele del calice verde e tagliatele a fette sottili. Mettetele...

Libri

"L'Arcisenso" di Aldo Masullo
IMAGE "L'Arcisenso. Dialettica della solitudine" di Aldo Masullo (Quodlibet edizioni) sarà...

Viaggi

Verso Santiago - Epilogo del mio Cammino
IMAGE Il Cammino mi ha insegnato la sua più grande lezione quando è finito, quando ho...

Storia

31 ottobre 1517 - Le 95 tesi di Martin Lutero
IMAGE Il 31 ottobre del 1517 è la data in cui compaiono nella cittadina di Wittenberg le 95...

Cinema

Natale da Chef, il nuovo colpo di Making of Salerno
IMAGE E’ un colpo da novanta quello messo a segno da Making of Salerno, che da anni si occupa...

Week End

Giornate Fai di primavera sul Lago di Garda
IMAGE Un fine settimana dai grandi numeri quello appena trascorso al Martes - Museo d'Arte...

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca su "Più informazioni"